Alinews

Vai a Ischia? Occhio al festival teatrale nella pineta

News > News

6 Luglio 2023

Dal 22 luglio al 1° ottobre parte “Sempre aperto teatro”: 7 weekend durante i quali compagnie teatrali provenienti dall’isola e dalla terraferma proporranno spettacoli comici e brillanti per un pubblico isolano e turistico

L’Associazione Amici del teatro Ischia, con il patrocinio, la collaborazione del Comune di Ischia e il sostegno di Alilauro, dal 22 luglio al 1° ottobre organizza “Sempre Aperto Teatro”, festival di teatro, musica e animazione per bambini nella pineta Nenzi Bozzi di Ischia.
Sette weekend, divisi tra luglio e settembre, durante i quali compagnie teatrali provenienti dall’isola e dalla terraferma proporranno spettacoli comici e brillanti per un pubblico isolano e turistico. Il Presidente dell’associazione Enzo Boffelli dichiara che “è la prima volta che la nostra associazione propone un cartellone estivo, in una location suggestiva come la pineta di piazzetta San Girolamo, cuore pulsante di Ischia”.
Tutti gli spettacoli avranno due repliche, il sabato e la domenica alle 21.00. “Sempre aperto teatro deve il suo nome all’omonima raccolta di poesie di Patrizia Cavalli, in cui l’autrice gioca con i ruoli e i corpi, e per noi diventa anche un modo per tornare a mostrarci, dopo gli anni bui della pandemia, e racchiude il desiderio di vedere presto il nostro teatro aperto”, spiega il direttore artistico Corrado Visone.

Il programma si compone di due spettacoli negli ultimi due weekend di luglio e cinque a settembre.
Il 22 e 23 luglio apre il festival la compagnia ebolitana del Bianconiglio che il pubblico isolano già conosce per aver partecipato più volte al Premio Aenaria. La settimana successiva ci sarà il duo composto da Angela Rosa D’Auria e Antonio Torino che proporranno uno spettacolo molto lieve, sognante, incantato. Nel mese di agosto il festival si ferma per riprendere a settembre con l’esibizione delle compagnie teatrali storiche dell’associazione: gli Uomini di Mondo, gli Histriones, i Divini Commedianti e il bel monologo di Annibale Ruccello interpretato da Anna Savarese. Un cartellone variegato che a settembre si arricchirà degli spettacoli di teatranimazione per bambini la domenica pomeriggio dalle 18.30 alle 19.30 a cura di Grace e Mary, e di spettacoli musicali il sabato pomeriggio, il cui cartellone specifico è in via di definizione.

Biglietto singolo 10 euro. I biglietti possono essere acquistati al botteghino della pineta Nenzi Bozzi aperto un’ora prima dello spettacolo. Gli spettacoli per bambini le domeniche pomeriggio di settembre hanno un costo singolo di 5 euro. Per informazioni contattare il 3477569844.

CARTELLONE “SEMPRE APERTO TEATRO”

22 e 23 Luglio
Compagnia di teatro del Bianconiglio
DIO DELLA CARNEFICINA
regia di Bruno Di Donato

29 e 30 Luglio
Angela Rosa D’Auria e Antonio Torino
NOTTURNI D’INCANTO (TRA OMBRE E MITI)
di e con Angela Rosa D’Auria e Antonio Torino

2 e 3 Settembre
Uomini di Mondo Next Gen (924789A)
UN POSTO FISSO IN PARADISO

di Corrado Visone Regia di Alessandra Criscuolo

9 e 10 Settembre
Gli Histriones
VIA FERRI VECCHI N. 21
di Giovanna Mastroianni Regia di Valerio Buono

16 e 17 Settembre
Laureati di Marciapiede
MAMMA
di Annibale Ruccello con Anna Savarese

23 e 24 Settembre
I Divini Commedianti
SONO INCINTA MA NON TROPPO
di Eva De Rosa e Massimo Canzano

30 Settembre e 1 Ottobre
Uomini di Mondo
IO, ALFREDO E VALENTINA
di Oreste De Santis

Potrebbero interessarti

Trasporti marittimi, arriva il nuovo Giove Jet: il catamarano“green” che riduce rumori ed emissioni

Leggi

In primavera Ischia si scopre a piedi: torna “Andar per Sentieri”

Leggi

Il Gruppo Lauro per le donne, percorsi di coaching al femminile

Leggi

Studenti dell’Archimede alla Volaviamare HQ per comprendere i segreti del Gruppo Lauro

Leggi

Accordo Alilauro-Stato Maggiore della Difesa, agevolazioni per il personale militare

Leggi

Visione green e sostegno alle destinazioni, il Gruppo Lauro protagonista alla BIT

Leggi

Turismo, il Gruppo Lauro alla BIT di Milano

Leggi

Ricambio generazionale, il Gruppo Lauro “case study” di successo

Leggi