Il Trofeo Alilauro ad Alberto Bona e Cecilia Zorzi del Team Enit

Nastro Rosa Tour, sono italiani i nuovi campioni europei del Double Mixed Offshore: si sono imposti conquistando anche la frazione conclusiva disputata su un percorso di circa 200 miglia nautiche con partenza e arrivo a Napoli

Sono italiani i nuovi campioni europei del Double Mixed Offshore-Trofeo Alilauro: a imporsi, conquistando anche la frazione conclusiva disputata su un percorso di circa 200 miglia nautiche con partenza e arrivo a Napoli, sono stati Alberto Bona e Cecilia Zorzi, premiati al molo Acton da Salvatore Lauro, presidente Volaviamare, al termine di una tre giorni carica di emozioni.
L’equipaggio di Team ENIT ha messo in fila Jonas Gerckens e Sophie Faguet (Team Belgio), secondi dopo un duello particolarmente serrato con i vincitori, e l’equipaggio della Marina Militare, composto da Andrea Pendibene e Giovanna Valsecchi.
E’ questo il verdetto conclusivo della prima parte del Marina Militare Nastro Rosa Tour, manifestazione organizzata da Difesa Servizi S.p.A., Marina Militare e SSI Events che, in occasione della rassegna continentale, hanno trovato l’appoggio di EUROSAF, la federazione europea della vela e della nostra compagnia marittima.
Già vincitori delle due tappe iniziali (Genova-Civitavecchia e Civitavecchia-Gaeta), Alberto Bona e Cecilia Zorzi hnon hanno mancato di marcare il passo nelle acque partenopee, completando in 1g19h28m35s il percorso che, muovendo da Napoli, ha portato i dieci Beneteau Figaro 3 a navigare lungo la congiungente Palmarola, Punta Stendardo (Gaeta, Base Nautica Flavio Gioia), Ischia, Capri, Ventotene, Procida e Capri. 
La premiazione è avvenuta nel corso di una cerimonia tenutasi presso il Quartier Generale della Marina Militare di Napoli, presentata dalla giornalista Delia Paciello, alla presenza della banda musicale della Marina Militare, diretta dal maestro Antonio Barbagallo. Nella sede di via Acton, comandata dal C.V. Aniello Cuciniello, alla presenza di autorità civili, militari e del mondo della vela, sono intervenuti per l’organizzazione: Luca Andreoli, direttore generale di Difesa Servizi SPA, Riccardo Simoneschi, presidente di SSI Events e l’Ammiraglio Ispettore Capo Giuseppe Abbamonte, Comandante Logistico della Marina Militare. L’assessore al trasporto pubblico e alla mobilità del Comune di Napoli, Enrico Panini, ha rivolto un saluto in rappresentanza del sindaco De Magistris. Il mondo della vela era rappresentato da Francesco Ettorre, presidente della FIV e la d.ssa Pinar Coscuner Genc, Vice Presidente EUROSAF.
Il senatore Salvatore Lauro, patron della Volaviamare, holding del gruppo Alilauro SPA, ha consegnato il Trofeo Challenge Alilauro ad Alberto Bona e Cecilia Zorzi del Team Ita 1 Enit, associato al titolo di campione europeo double mixed offshore. La cerimonia è stata preceduta da una conferenza stampa tenutasi presso la Palazzina Volaviamare, nel corso della quale l'amministratore Alilauro, Maurizio Tucci, ha sottolineato la convinzione con cui l'azienda ha sostenuto un evento di spessore, in grado di raccontare al mondo la bellezza del nostro mare.
Lunedi pomeriggio si erano concluse le regate della classe Diam 24, protagonista delle regate inshore collegate al Marina Militare Nastro Rosa Tour. A trionfare nelle acque di Napoli è stato l’equipaggio di Oman Sail, già risultato ai vertici della classifica a Genova, e Gaeta. Il team omanita ha così messo in fila Team France e le ragazze di Intesa San Paolo-CC Aniene, guidante nell’intero arco della manifestazione dalla già campionessa iridata Nacra 17, Maelle Frascari.

Per consultare il sito dell’evento: https://www.nastrorosatour.it/
Per consultare le classifiche: https://www.racingrulesofsailing.org/documents/2008/event

 

 

WE ARE SOCIAL