Studiare l' Impresa l' impresa di Studiare

Non è vero che i sogni finiscono all' alba

«La mia aspirazione una volta diplomatomi è imbarcarmi – il sogno nel cassetto assumere il comando di una nave da crociera -  affinchè  tutto si avveri credo che il primo passo da fare debba essere quello  ascoltare gli altri». Basterebbe questa frase di Ciro, studente dell’istituto   nautico “Duca Degli Abruzzi “ di Napoli ”, per mettere fine ad ogni polemica sui giovani “sdraiati”. Tra sorrisi lacrime di gioia e la consapevolezza di aver intrapreso il giusto percorso si è concluso il progetto Studiare l’ Impresa l’ impresa di Studiare per 35 studenti del ITN Duca Degli Abruzzi che a bordo dell’ unità veloce Angelina Lauro Jet hanno ricevuto il  loro “ battesimo “ del mare .

“ Piace agli insegnanti e pure ai ragazzi. L’alternanza scuola-lavoro è una grande risorsa sulla quale puntare. Permette agli studenti di capire come funziona il mondo del lavoro, li prende per mano e li guida per favorirne l’inserimento non appena conclusi gli studi. Una sorta di ponte tra la scuola e il lavoro. E proprio questo “ponte” è stato ,  e sarà il tema centrale del Progetto Studiare l’Impresa l’impresa di Studiare giunto alla sua XVI edizione  realizzato  dall’ Unione industriali di Napoli   in collaborazione con la redazione de  Il  Mattino. Dobbiamo fare molta attenzione a prolungare i percorsi di studio. I nostri 13 anni di istruzione non ce li possiamo più permettere. Abbiamo deciso che in Italia tra i 20 e i 30 anni si studia, ma altrove si produce e si cambia il mondo. Qui a 30 anni troppi ragazzi non hanno ancora mai firmato un contratto di lavoro, sono fuori. La formazione professionale deve essere rivalutata nel nostro Paese. Dobbiamo imparare a portare i nostri ragazzi a lavorare molto presto - l’ alternanza è un elemento innovativo molto importante, averla messa al centro del curriculum di studio  è stata un’idea lungimirante - Costruire il futuro consentendo alle idee di camminare sulle gambe di menti giovani, fresche e pronte a dare impulso alla propria creatività deve essere l’ obiettivo ultimo che noi imprenditori dobbiamo prefiggerci . Scuola e mondo del lavoro, universi apparentemente distanti, si avvicinano notevolmente quando studiare non costituisce  più un’impresa L’alternanza scuola lavoro costituisce  un tentativo, perfettamente riuscito, di dare ai discenti, in fase di orientamento, “una visione della realtà che corrisponda alla complessità in cui loro vivono”, insegnare oggi significa creare contesti di apprendimento entusiasmanti all’interno dei quali sviluppare competenze, dando un segno ed un significato specifico alla trasmissione, che altrimenti risulterebbe arida, dei saperi. Come dire, la ricerca teorica può trovare giusta legittimazione esclusivamente nella sua applicazione pratica, vale a dire, sul campo.” Con queste parole il presidente di Alilauro - Salvatore Lauro - saluta gli studenti del Duca degli Abruzzi dando loro appuntamento al prossimo anno. 

WE ARE SOCIAL